Industria del gioco in crescita continua: dai casinò online ai Live Betting, un 2019 di successi

L’industria del gioco online è in perenne crescita e crescerà ancora, nei prossimi dodici mesi. Ne sono convinti gli operatori del settore, da come è emerso dallo studio “Online Gambling”.

I dati, economici e non, sono impressionanti: il 64% delle puntate online arrivano da tablet e smartphone. Nel caso dei casinò online la percentuale sale del 68%. Secondo le stime, nei prossimi mesi cresceranno in particolare le società di Group e Bet365, mentre nell’ultimo trimestre i migliori incrementi sono stati raggiunti da LeoVegas. Il 67% attuale delle aziende che operano nel settore dell’online pensano che il comparto sia sufficiente, il restante 33% credono sia buono ma l’ultima percentuale, nei prossimi mesi, potrà raggiungere il 42% dei soddisfatti.

Nell’ultimo trimestre del 2018 il Live Betting è cresciuto del +5,4% e anche le scommesse sugli eSports stanno portando incrementi non indifferenti, +0,7% per essere precisi. Società come Stars Group, Bet365, Kindred Group rappresentano oggi il vertice tra gli operatori, che hanno raggiunto crescite consistenti in quote di mercato, seguite da GVC e LeoVegas. Il mobile betting, al contrario, ha perso in media l’8,5%, i mobile casinò il -0,5% e i Live invece il -4,6%. Salgono le quote del Social Gambling, del +4,5%. Il grande balzo in avanti è stato condotto dal gioco mobile, che oggi ha un impatto sul totale delle entrate online del 64%, percentuale che arriva all’82% su Skybet, al 75% su Global Gaming, il 74% su Kindred Group, il 71% su LeoVegas. In termini economici le maggiori crescite sono state riportate da Global Gaming, fino al +93% del totale; da Stars Group, con il +74%, poi da Catena Media, con il +60%. Dal Betting Online invece, nell’ultimo trimestre del 2018, si è registrata una crescita pari al +24% del totale: hanno reso possibile questo dato, di per sé straordinario, i Mondiali di calcio. Dai casinò online, invece, la crescita nell’ultimo scorcio dell’anno precedente, è stata, in termini di ricavi, del +25%. Sono numeri eccezionali messi in risalto anche dai canali che le aziende oggi utilizzano.

In ordine sono Facebook, Twitter e Youtube i canali preferenziali usati dalle società di gambling per la vendita delle proprie offerte: basti pensare che Bet365, su Facebook, è re degli operatori, con 1,8 milioni di like: una cassa di risonanza inimmaginabile solo qualche anno fa. Su Twitter invece si impone PaddyPower, con 642mila seguaci. Su Youtube domina Pokerstars con 542mila iscritti. Un bacino d’utenza così elevato porta una crescita costante: l’interazione tra i giocatori è in perenne mutamento e capire questi mutamenti significa aggiungere, anziché sottrarre, alle strategie di marketing: i like su Facebook, nell’ultimo trimestre del 2018, sono cresciuti dell’1%, per esempio, nonostante le decisioni politiche siano andate a colpire anche le promozioni di gambling sul web.

Federico Cocco

Ho studiato storia, giornalismo e lingue straniere. Lavoro per diverse testate e collaboro con Il Mattino. Ho scritto per l’Ansa e il Corriere del Mezzogiorno. Politica, economia sono le mie passioni. Questo è il mio blo personale.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *